Perchè iscriversi a CAR

Iscriversi a CAR: perché?

Egregio collega,

la Confederazione Autodemolitori Riuniti rappresenta a livello nazionale gli operatori del settore del recupero e del trattamento dei veicoli fuori uso.

Il nostro obiettivo, dunque, è quello di portare avanti gli interessi della nostra Categoria, godendo anche dell’affiliazione alla Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa (CNA).

Associazione composta da tutti imprenditori del settore, risultiamo già essere interlocutore ascoltato dalle competenti Istituzioni nazionali e locali.

 

Abbiamo organizzato a Rimini il nostro annuale Convegno “ Prospettive future del settore dell’autodemolizione all’interno della filiera elv” ( vedi i video;

abbiamo scritto al Parlamento Europeo le nostre osservazioni circa la modifica della direttiva elv, per ribadire l’inopportunità di introdurre appesantimenti burocratici;

abbiamo manifestato i disagi della Categoria innanzi alla Camera dei Deputati lo scorso 10 Dicembre 2015 e lo scorso 26 Maggio;

 

abbiamo firmato l’ ”Accordo di Programma Quadro per la Gestione dei veicoli fuori uso”, presso il Ministero dell’Ambiente lo scorso 8 Maggio 2008; ed è proprio all’interno dello stesso che ci stiamo battendo per ribadire il ruolo fondamentale dell’autodemolitore, contro la prevaricazione dei Frantumatori;

 

sulla trasparenza delle regole per accedere ai network delle Case Costruttrici, dopo aver lamentato la questione ai vari Tavoli ministeriali e interassociativi, abbiamo formalmente segnalato tale questione all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato;

 

sulla questione della radiazioni dei veicoli gravati da fermo amministrativo, da subito abbiamo contestato la circolare ACI del 1° Settembre 2009 che imponeva agli autodemolitori l’obbligo della visura al PRA, arrivando da ultimo ad ottenerne la modifica nella recente circolare ACI del 21 Gennaio 2014: ci battiamo anche per far ribadire che -come insito nella legge- la radiazione per demolizione avviene con la presa in carico del veicolo da parte dell’autodemolitore;

 

sulla radiazione per esportazione, da sempre abbiamo proposto di inserire nella relativa modulistica la specificazione della causale per cui si vuole esportare il veicolo all’estero. E proprio contro lo stesso fenomeno anomalo delle esportazioni all’estero dei veicoli chiediamo maggiori controlli;

 

ci battiamo per una omogeneità dei criteri di rilascio delle nostre autorizzazioni all’attività;

 

ci battiamo per ribadire la correttezza dell’esportazione della nostra ricambistica;

 

intratteniamo rapporti con la base associativa, organizzando anche assemblee territoriali: sulle problematiche locali segnalataci dalle nostre aziende associate, interveniamo tempestivamente interloquendo con il competente organo locale;

 

per favorire le nostre aziende associate, intratteniamo convenzioni con primari consorzi di recupero.

Unisciti a noi per contare sempre di più!

Trovi questo articolo interessante? Condividilo subito sui tuoi social preferiti! CAR